Il Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale è un’Autorità di garanzia, collegiale e indipendente, che ha la funzione di vigilare su tutte le forme di privazione della libertà, dagli istituti di pena, alla custodia nei luoghi di polizia, alla permanenza nei Centri di identificazione ed espulsione, alle residenze di esecuzione delle misure di sicurezza psichiatriche (Rems), ai trattamenti sanitari obbligatori.

Ha la possibilità di visitare in qualsiasi momento gli istituti di pena e visionare le cartelle dei detenuti. Si accerta che le condizioni detentive non siano contrarie al senso di umanità e se riscontra delle criticità, può impegnarsi a risolverle concertando con le autorità dell’istituto.

Sono divisi in garanti di tre tipi: nazionali, regionali e provinciali.

Molto spesso sono un canale di collegamento tra detenuti e le persone care all’esterno.