Si ha la custodia cautelare quando il giudice ordina agli ufficiali e agli agenti di polizia giudiziaria che l’indagato o imputato sia catturato e messo in un istituto di custodia per rimanervi a disposizione dell’autorit√† giudiziaria. Si esclude in casi di donne in stato di gravidanza, di genitori unici di minorenni o di malati di AIDS.

La legge prevede che sia applicata solo in caso che le altre misure siano inadeguate o non idonee al caso specifico.